Sito relativo al 19* Genova Film Festival

LA STORIA IN PIAZZA. LA RASSEGNA

LA STORIA IN PIAZZA. LA RASSEGNA

SHARE

Venerdì 7 aprile 2017, dopo la conferenza-spettacolo di Oreste De Fornari coadiuvato da Marco Sciaccaluga sulla figura dello sventurato imperatore Massimiliano I del Messico, inizierà la consueta rassegna di cortometraggi e documentari che dalla prima edizione contraddistingue la ‘sezione cinema’ de La Storia in Piazza. Appuntamento alle 21, Sala del Minor Consiglio, Palazzo Ducale.

I film in programma per la maratona no-stop che verranno introdotti dagli autori presenti in sala sono:

Ratzinger vuole tornare di Valerio Vestoso (fiction, 2016)

Raggiunta una forma smagliante, Joseph Ratzinger intende riproporsi come Papa. Pertanto affida alla goliardia del proprio manager il rilancio mediatico che ha sempre sognato. Con Riccardo Zinna (attore in film di Francesca Archibugi, Matteo Garrone, Daniele Luchetti, Carlo Mazzacurati, Gabriele Salvatores), Tommaso Bianco (attore con Eduardo De Filippo, Massimo Ranieri, Mario Monicelli, Roberto Benigni, Luciano De Crescenzo, Nanny Loy, Pasquale Squitieri, Pasquale Festa Campanile, Ettore Scola), Gianluca Frù (protagonista della serie The Jackal)

Terra sem males di Enrico Masi e Urutau Guajajara (doc, 2016)

Urutau Guajajara è il fondatore dell’Università Indigena di Aldeia Maracana. Collabora con laboratori di linguistica dell’Università di Rio de Janeiro, dove il suo tema di ricerca è il futuro della lingua Tupì-Guaranì. L’esperienza di Aldeia Maracana è stata un esempio di utopia realizzata all’interno di un antico palazzo coloniale, che oggi rimane abbandonato alle porte dello stadio più grande del mondo; lo stesso stadio che ha ospitato la cerimonia di apertura dei XXXI giochi olimpici di Rio de Janeiro. Il racconto di Urutau è una testimonianza unica di un piccolo evento estremamente significativo nelle dinamiche di rappresentazione del Brasile contemporaneo, specchio di un processo globale di omologazione delle culture marginali, come quella dei popoli nativi sudamericani. Terra Sem Males è un film-saggio sulla dignità umana.

Messaggi da fuori di Alessio Pasqua (fiction, 2014)

Tratto da una storia vera. Peppino, conduttore radiofonico, ogni giorno si ritrova a fare da mediatore tra i cittadini di Napoli ed i messaggi che inviano ai loro parenti, detenuti nei vari carceri del Sud Italia. Ma ogni messaggio può essere un vero e proprio codice da decifrare… Con Marco Mario de Notaris (Indivisibili, Il Commissario Rex, L’ispettore Coliandro)

Il potere della paura di Santos Martini (doc, 2016)

“Come possiamo praticare la virtù della pace?”, si domanda Abuna Manuel, parroco palestinese di Gaza ai tempi dell’Operazione Piombo Fuso dell’esercito israeliano. Un viaggio dentro una terra Santa e insanguinata, consumata da decenni di occupazione e dominata dal medesimo ineluttabile stato d’animo: la paura.

Clique di Max Gaggino (fiction, 2015)

Tratto da una storia vera. Fabio è un giovane brasiliano disadattato che vive con un padre alcolizzato e violento sempre alla ricerca di soldi. Tre ragazzi, un italiano, uno spagnolo e un brasiliano cercano un posto di lavoro on-line, pronti a partire per l’estero. I quattro si incontreranno, loro malgrado…

EX/OUT di Elena Rebeca Carini, Giovanni Chiarot, Samuele Gottardello, Ilaria Giangrande, Eleonora Mastropietro, Valeria Mutinelli, Michele Paladin, Laura Plebani, Irina Ricci, Federica Vairani, Michele Zanatta, soggetto e supervisione alla regia Andrea Segre (doc, 2014)

EX/OUT si sviluppa intorno al tema della finanza e della ricchezza indagando la vita di uomini e donne che appartengono o aspirano a questo mondo. I protagonisti fanno riferimento a quella parte della società che sembra non aver subito i contraccolpi della crisi, e che forse, nonostante questa condizione di privilegio, ha inaspettatamente maturato una nuova consapevolezza delle proprie responsabilità e del proprio ruolo. Tutte le persone incontrate aiutano a restituire un’immagine di cos’è la finanza oggi, di cos’è stata e di cosa sta diventando. Nel film le voci di queste testimonianze accompagnano lo spettatore in una Milano svuotata dal traffico e dal rumore, dalla fretta e dallo stress, restituita allo spettatore nella forma di una città futura e, forse, ideale. Prodotto da OffiCine, Istituto Europeo di Design, Anteo

Maamoura di Renato Chiocca (doc, 2016)

La visione del futuro dei giovani di una piccola città nuova della Tunisia dopo la Rivoluzione dei Gelsomini.

The digital leader di Adrian V. Eagle (doc, 2016)

Il primo documentario sul controverso Primo Ministro indiano Narendra Modi  che vuole far diventare il gigante asiatico la terza potenza economica mondiale entro il 2030. Ma Modi appartiene anche all’RSS, l’organizzazione che vuole trasformare l’India in uno stato fondamentalista Hindu. Dissidenti, giornalisti, perseguitati religiosi, intellettuali ci comunicano il timore che l’India, ipnotizzata dal sogno dello sviluppo economico, perda per sempre il carattere multiculturale, laico e tollerante della “democrazia più grande del mondo”, diventando uno stato integralista Hindu.

PASSWORD RESET

LOG IN